Lezioni di Sardo: Meriagai

Meriagai: v. intr., abarrai in s’umbra in tempu de basca. Variantes: ameriáre, ammeriai, mediai.

Originariamente utilizzato per gli animali (specie le pecore, che d’estate si accalcano nella poca ombra disponibile nel pascolo, facendosi caldo a vicenda…) si usa anche per indicare la sana pratica dei paesi di ritrovarsi dopo pranzo in qualche posto ombroso e ventilato per scambiare quattro chiacchiere a sa friscura e – spesso – spettegolare.

Lascia un commento

Archiviato in Sardinia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...