Each man…

“Each man travels through space enclosed within a cage of his own building, surrounded by a mass of the forms created by his habitual thoughts.
Through this medium he looks out upon the world, and naturally he sees everything tinged with its predominant colours, and all rates of vibration which reach him from without are more or less modified by its rate. Thus until the man learns complete control of thought and feeling, he sees nothing as it really is, since all of his observations must be made through this medium, which distorts and colours everything like badly made glass.”

(A. Besant, Thought Forms, 1901)

[Ogni uomo viaggia attraverso lo spazio racchiuso in una gabbia di sua stessa fattura, circondato da una massa delle forme create dai suoi pensieri abituali.
Attraverso questo mezzo egli guarda il mondo, e naturalmente vede tutto tinto con i colori predominanti del mezzo, e tutte le frequenze di vibrazione che lo raggiungono sono modificate piú o meno dalla frequenza di questo mezzo. Cosí fino a che l’uomono non impara il controllo completo del pensiero e del sentimento, non vede niente per come é, perché tutte le sue osservazioni vengono fatte attraverso questo mezzo, che distorce e colora tutto come vetro mal fatto.]

Lascia un commento

Archiviato in Aphorisms

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...