Lezioni di Sardo: Amuscau

Su ditzionariu de Pudhu narat:

amuscàu, pps, agt de amuscai 2. dhoi fiat unu bòi amuscau.

Ovvero si tratta di un aggettivo derivante dal participio passato del verbo amuscai, che a sua volta indica (traduco): “essere infastidito o punto dalla mosca e cercare o essere sul punto di prenderla, come fanno gli animali”.

Ma forse va spiegato meglio, perché si tratta di un vocabolo molto specifico.

Immaginate un pomeriggio di Luglio in aperta campagna. Una di quelle belle giornate dove il sole picchia tanto forte che Tyson sembra un massaggio ayurvedico. Non tira un filo di vento, non un alito, tutto fermo al punto che l’aria sembra cuocervi i polmoni dall’interno. L’unica forma di vita sono le cicale che friniscono come delle matte.

In cerca di un minimo di sollievo siete riparati all’ombra di un albero, insieme a un paio di buoi. Le povere bestie sono piene di mosche, e voi con loro. Le scacciate BZZZZ, vanno sull’animale BZZZZ, tornano su di voi BZZZZ, sull’animale BZZZZ, su di voi BZZZZ, sull’animale BZZZZ, su di voi BZZZZ, animale BZZZZ, voi BZZZZ, animale BZZZZ, voi BZZZZ, animale BZZZZ, voi BZZZZ, animale BZZZZ, voi BZZZZ, animale BZZZZ, voi BZZZZ, animale BZZZZ, voi BZZZZ BZZZZ BZZZZ BZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZZ…

Fastidioso? Ecco. Ora siete amuscati.

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...