Una Ipotesi Intrigante

Ultimamente sto leggendo il libro “Cannibals and Kings” di Marvin Harris. Un libro non sempre condivisibile, ma certamente interessante ed estremamente stimolante, che esplora l’evoluzione umana sotto il riflettore delle necessitá alimentari.

Il tema é abbastanza ampio, ma riassunto brevemente é un meccanismo di evoluzione basata sulla necessitá: le risorse scarseggiano, ci si deve inventare un nuovo approccio per produrre/ricavare cibo, termina la scarsitá e c’é un incremento demografico, le risorse scarseggiano nuovamente.

Quanto mi interessa affrontare qui, tuttavia, non é tanto la teoria che Harris propone in Cannibals & Kings, quanto una dello stesso Harris  insieme a Eric Ross presentata in “Food and Evolution” e citata nel libro.

In attesa di leggere anche Food and Evolution, riporto quanto citato da Harris: “Le culture tendono a imporre un vincolo soprannaturale al consumo di carne animale quando il rapporto tra i benefici della comunitá con i costi associati all’uso di una determinata specie deteriora.”

Detto in altre parole, il taboo insorge quando il costo sociale eccede i benefici sociali. Il taboo del maiale in medio oriente per esempio (ebraico, ma non solo) sarebbe legato al fatto che i suini richiedono ambienti umidi, ombreggiati e una dieta particolarmente onerosa da sostenere senza ghiande, tuberi e altri vegetali selvatici scarsamente commestibili dall’uomo. Benché inizialmente allevato, la deforestazione avrebbe portato il maiale a competere con l’uomo per le risorse (non ultime, acqua per idratarsi e cereali per mangiare) o a perdere di efficienza come produttore di carne (se alimentato come un bovino o un ovino, il maiale produce meno carne, a paritá di consumo, perché é un onnivoro, e non specializzato come ovini e bovini). Questa competizione porta al tabú.

Allora, supponiamo valida per un momento questa teoria. Mi chiedevo se ci fossero gli estremi per giustificare la diffusione contemporanea di idee vegetariane e vegane.

Questo tabú moderno sarebbe giustificabile, secondo la teoria di Harris-Ross, se il costo sociale superasse i benefici sociali. Il costo sociale del produrre carne andrebbe esaminato con attenzione, ma per gli standard odierni (a mio parere sbagliati) é un prezzo salato in termini di vite animali e umane.

E i benefici sociali? Uno dei maggiori benefici della carne é la sua compattezza calorica. Mangiare poca carne é l’equivalente di mangiare molto altro: si hanno grassi – che danno energie – e proteine per i tessuti. Non si hanno invece idrati di carbonio. La dieta ideale per chi si muove molto, mangia poco e di frequente (lo stile di vita che hanno i predatori, peraltro). Quando le dosi aumentano, tuttavia, l’eccesso calorico e di grassi comporta problemi di salute (che si aggiungono al costo sociale), specie se associato a ritmi di vita sedentari e poco attivi, come buona parte della popolazione del mondo occidentale.

Attenzione, non sto dicendo che mangiare carne fa male, sto dicendo che spararsi una bistecca da 500 grammi ogni giorno non é una dieta bilanciata per chi passa il suo tempo a fissare una tv.

Lo stile di vita delle persone é cambiato nell’ultimo secolo e una larga fetta di popolazione consuma poco sia in termini proteici (sedentarietá) che energetici (poca attivitá cerebrale). Forse é anche per questo che la societá preme verso la tabuizzazione della carne (e ultimamente anche dei carboidrati… dukan insegna).

Attenzione! Non voglio con questo dire che i veg siano tutti dei pelandroni nullafacenti rimbambiti di TV. Non sono i singoli a decidere il tabú, ma la societá. La societá propone un modello che si adatta al  “cittadino medio” e poi le sue tesi vengono abbracciate o respinte dai singoli, a prescindere che i singoli siano o meno cittadini medi.

Ovviamente tutto ció é una riflessione basata su un presupposto (la teoria di Harris-Ross) che potrebbe essere errato. Ma un momento di riflessione penso faccia sempre bene.

Lascia un commento

Archiviato in Cooking, Lifestyle

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...