Stupida Melanconia

A volte la malinconia ti prende, cammini per la tua città e non ti piace quello che vedi. Sempre più persone agli angoli delle strade a chiedere una moneta (e non riesci ad averne per tutti), prezzi folli nelle vetrine, persone che fanno la fila per parcheggiare e andare per locali anche se cellacrisi, amici che vengono licenziati, amici che non riescono a trovare lavoro, niente che sembra funzionare come dovrebbe, tutti che ti dicono che va male.

E se la giornata è davvero una fogna, la salvezza la danno dei bambini “zingari” (non so se lo fossero, francamente, ma vivono in una roulotte in un parcheggio). Sporchi e senza un soldo, che per poter chiamare la madre gli ho lasciato qualcosa io… Forse mi hanno fregato, dite? No, non lo penso, penso che per quello che mi hanno dato oggi sono io ad aver fatto un affare. Perché nonostante tutto non avevano pensieri, né preoccupazioni. Giocavano in mezzo ai rifiuti come niente fosse.

E hanno ragione loro.

Lascia un commento

Archiviato in Chronicle

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...